Attualità

Vigili in elettrica lungo il parco del Mare

Ultime News - Martedì 10/05/2022, ore 14:00 - Rimini
E-bike della P.Municipale

Con l'avvio della stagione turistica il nuovo waterfront riminiese avrà necessario di nuove forme di presidio per la sicurezza, ecco la Polizia Locale ha previsto quad sulla spiaggia, e-bike sul parco del mare e presidi fissi nei piazzali Kennedy e Marvelli:
 
Partirà nel mese di giugno il nuovo servizio di pattugliamento delle aree verdi e degli spazi riqualificati del Parco del Mare, che nel corso dell’estate vedrà il personale della Polizia Locale spostarsi in sella a nuove bici a trazione elettrica. Sei nuove e-bike di tipo ‘folding fat’, che per caratteristiche si prestano ad affrontare ogni tipo di terreno, sia sabbioso sia sterrato e che dunque consentirà alla coppia di agenti impiegata nel servizio sul Parco del mare e nei parchi cittadini di spostarsi agevolmente. Oltre ad essere un’attività di presidio, questo modello di servizio sarà anche di supporto ai turisti.  
 
Le sei bici elettriche vanno ad aggiungersi agli altrettanti nuovi quad, mezzi speciali a quattro ruote motrici che già da diverse stagioni sono utilizzati dagli agenti della Polizia Locale per il controllo dell’arenile. Mezzi che si rivelano particolarmente utili nel contrasto all’abusivismo commerciale, un’attività che negli ultimi anni ha portato ottimi risultati in termini di riduzione del fenomeno, andando in particolare a sradicare la presenza sulle spiagge dei mercatini fissi e con una netta diminuzione della merce contraffatta in vendita. Un’attività di contrasto che è pronta a ripartire già nella seconda metà del mese di maggio.  

Altra novità su cui il Comando della Polizia Locale sta lavorando in previsione dell’estate è quella di istituire due postazioni fisse nelle zone centrali della marina riminese, in particolare in piazzale Kennedy e in piazzale Marvelli. L’obiettivo è quello di garantire una presenza costante nelle aree a più alta frequentazione turistica, che potrebbe essere resa anche maggiormente visibile attraverso il posizionamento di strutture movibili, delle ‘casine’, in modo da diventare punto di riferimento anche per i visitatori. Le postazioni fisse inoltre saranno inoltre anche ad un presidio della viabilità nell’area a mare della stazione.