Lo sapevi che...

Su Metromare e autobus si paga con un tap

Ultime News - Lunedì 17/05/2021, ore 15:05 - Provincia di Rimini
Star Tap

Su tutta la rete romagnola di Start Romagna dal 19 maggio, prende il via il progetto StarTap, il nuovo sistema di pagamento a bordo dei bus con carte bancarie anche virtualizzate in smartwatch o smartphone.

A bordo dei bus urbani e suburbani dotati di apposito validatore (incluso il Metromare), sarà possibile pagare il con carta di credito o bancomat, accostandoli semplicemente al lettore per effettuare il ‘tap’ (lo stesso vale per smartwatch o smartphone nel caso di carte virtualizzate).

All’utente verrà data la possibilità di scegliere sul display il viaggio da 1 o da 2 zone, con tariffa senza sovrapprezzo. Oltre le 2 zone dovranno ancora essere utilizzati i titoli di viaggio ordinari (da rivendita, da app, da emettitrice di terra o di bordo). La validità temporale del viaggio acquistato è la stessa dei titoli ordinari. Il sistema applica automaticamente la tariffa da 1 zona (€ 1,30 o € 1,50) vigente nella zona in cui avviene il ‘tap’.

 

I bus completi di questa tecnologia per il pagamento del viaggio, allestiti col validatore color smeraldo, saranno identificabili attraverso una vetrofania posta accanto alle porte di salita.

 

Con questo metodo di pagamento, veloce e assolutamente sicuro, è possibile migliorare l’esperienza di viaggio a bordo dei nostri mezzi.
 
"Una novità che migliora l’esperienza di viaggio di chi si sposta con i mezzi pubblici e risponde meglio alle esigenze dei viaggiatori e turisti che visitano il nostro territorio" – dice Roberta Frisoni, Assessora alla mobilità del Comune di Rimini.

L’innovazione tecnologica, non solo nei sistemi di pagamento, oggi apre nuove prospettive in generale per tutto il sistema dei trasporti del nostro territorio. Da tempo a Rimini è diventata laboratorio sperimentale per le più innovative forme di mobilità sostenibile da ultimo miglio, penso a tutti i servizi di sharing di bici e di ebike, di auto, monopattini e, novità di quest’estate, scooter elettrici.

Il prossimo passo è utilizzare la tecnologia per integrare sempre di più i diversi servizi e modalità di trasporto, partendo dal trasporto pubblico e della messa a regime del Metromare, per rendere Rimini ancora più facilmente accessibile ai cittadini e ai turisti”.

Il nuovo metodo di pagamento si basa sulla tecnologia EMV (acronimo di Europay, MasterCard e VISA) e si avvarrà di nuovi validatori (Aep Ticketing Solutions) uguali in tutta la Regione, ben riconoscibili dal colore verde smeraldo, che coesisteranno accanto a quelli tradizionali, ancora funzionanti per le altre modalità di acquisto che restano attive e non subiscono modifiche.
 
 
STARTAP IN PILLOLE

 

  • Il nuovo sistema di pagamento sarà valido per un massimo di due zone e ricalca le modalità di accesso sin qui adottate.
  • Ogni volta che si cambia bus, anche nell’ambito orario di validità del primo ‘tap’, è necessario validare nuovamente il titolo di viaggio con la stessa carta utilizzata in precedenza.
  • Una volta a regime il nuovo sistema potrà applicare automaticamente la tariffa più vantaggiosa in base ai viaggi effettuati nella giornata.
  • La possibilità di acquistare il titolo di viaggio con carte bancarie e virtualizzate è segnalata con adesivo posizionato all’esterno del mezzo. La nuova modalità di pagamento è inoltre ben illustrata da comunicazioni grafiche a bordo e sarà accompagnata da una campagna sui canali social di Start Romagna.
  • Il pagamento del biglietto con carta contactless è valido come transazione per il ‘cashback di Stato’.
  • La transazione bancaria non ha costi per il cliente ed è sicura.
  • In caso di controllo da parte dei verificatori dei titoli di viaggio, il passeggero che ha utilizzato il sistema di pagamento contactless dovrà fornire le ultime 4 cifre della propria carta di credito fisica o di quella virtuale associata al proprio smartphone per la verifica del pagamento e la validità dei ‘tap’ effettuati. I dati relativi alla carta e quelli del titolare non vengono memorizzati dai dispositivi di controllo.
  • È necessario verificare che la propria carta sia già stata abilitata al pagamento contactless. Il primo utilizzo contactless va sempre fatto da un POS ‘fisico’.