Attualità
Il gatto scomparso tre mesi fa ritorna a casa a Torino

Scotch ritrova la sua famiglia

Ultime News - Giovedì 12/11/2020, ore 13:22 - Rimini
Scotch gatto fulvo

Piacciono a tutti le storie a lieto fine e questa è una di quelle.

Immaginatevi un bel gattone dal mantello fulvo e grandi occhi verdi chiamato Scotch

Immaginatevi una famiglia, formata da Augusta e Gianni, che tutte le estati se ne va in villeggiatura al mare, a Rimini, da 35 anni. E Scotch tutte le estati accompagnava fedele i suoi padroni in vacanza in una casa in zona Lagomaggio che conosceva bene, avendo gironzolato in lungo e in largo allegramente nei dintorni.

Ma quest’anno il cambio d’appartamento, diverso rispetto agli anni precedenti, potrebbe in una giornata piovosa di temporale aver confuso il gatto, che una volta uscito non vi ha fatto rientro. Era il primo agosto scorso.

I suoi padroni lo cercano per tutto il mese che rimangono a Rimini, rivolgendosi alla Polizia locale e al canile “Stefano Cerni" di Rimini, che allerta la sua rete di contatti per le ricerche estendendole anche con annunci sul sito web e sui canali di comunicazione collegati.

Di Scotch si perdono le tracce, nonostante volantini e annunci, nonostante i giri di perlustrazione di giorno come di notte alla disperata ricerca del gatto, Augusta e Gianni terminata la vacanza rientrano a Torino senza il loro caro animale.

Marito e moglie vengono contattati più volte in merito a segnalazioni di gatti simili a Scotch avvistati in zona, per cui si recano di nuovo a Rimini, ma senza successo, fino a che, circa 100 giorni dopo la sparizione del gatto, a seguito di un ultimo avvistamento annunciato sui canali social del canile, ritornano speranzosi a Rimini: c’è un gatto dal pelo fulvo con collarino grigio nel giardino di una villa abbandonata.

Giunti sul posto per un giorno aspettano davanti alla villa con scorte di cibo, fino a che, calata la sera, Augusta chiama a voce alta il nome di Scotch. E all’improvviso da un cespuglio salta fuori il gatto Scotch, un po’ malconcio e frastornato, che affamato raggiunge la ritrovata padrona, andando a mangiare direttamente dal palmo della sua mano il cibo che lei gli stava offrendo. 

E qui termina la storia del gatto Scotch, gatto fortunato e super coccolato che felice fa ritorno a casa a Torino insieme alla sua famiglia.

Vorremmo che ci fossero tante altre storie a lieto fine di cani e gatti che trovano o ritrovano una casa e una famiglia che si prenda cura di loro e che li ami come vanno amati, come membri (pelosetti) a tutti gli effetti della famiglia.

Per chi volesse dare il suo contributo e aiutare gli operatori e i volontari, il Canile Comunale "Stefano Cerni" di San Salvatore - Rimini  è aperto al pubblico solo su appuntamento: telefonico (8:30-12:30 lun-sab), messaggio WhatsApp (3292255722), Facebook (@canilerimini) o email (amministrazionecanilerimini@gmail.com).